AG home












progettazione educativa

ORATORI 

 

Il progetto che proponiamo in questa area, parte da una riflessione in merito all'intenzionalità educativa che i contesti di vita dei ragazzi acquisiscono nel percorso di crescita.
Riteniamo che educativa sia quell'azione e quel contesto che riesce a smuovere o innescare un cambiamento nell'esistenza dell'individuo e quindi in un certo senso ne traccia il percorso di vita.
L'impegno della comunità educante e dei suoi luoghi è quindi di fondamentale importanza, dalla famiglia alla scuola, dalla strada all'oratorio: ambienti diversi per regole, consuetudini e dinamiche relazionali, ma uniti nell'intento di essere ambienti di sostegno educativo e formativo per i ragazzi.

In quest'ottica, anche l'oratorio deve parlare di formazione integrale, perché chi lo vive deve sentirsi coinvolto in un'esperienza comunitaria, all'interno di un contesto che forma alla vita.
Quello dell'oratorio è un impegno ampio, che deve caratterizzarsi per apertura, accoglienza, educazione, formazione e fede, in una sorta di "contaminazione sana" tra chi lo vive. E dove ognuno è portatore di una propria storia, unica e originale, e per crescere ha bisogno dell'incontro con l'altro e con la comunità. Per realizzare quell'obiettivo che papa Benedetto XVI chiama «l'apertura dell'"io" al "tu", al "noi" e al "Tu" di Dio».

A rafforzare questa visione, gli orientamenti pastorali della CEI raccolti nel documento "Educare alla vita buona del Vangelo" descrivono l'oratorio così:

"Esso accompagna nella crescita umana e spirituale le nuove generazioni e rende i laici protagonisti, affidando loro responsabilità educative. Adattandosi ai diversi contesti, l'oratorio esprime il volto e la passione educativa della comunità, che impegna animatori, catechisti e genitori in un progetto volto a condurre il ragazzo a una sintesi armoniosa tra fede e vita. I suoi strumenti e il suo linguaggio sono quelli dell'esperienza quotidiana dei più giovani: aggregazione, sport, musica, teatro, gioco, studio."

Diventa, quindi, una scommessa educativa valida per tutti, che si gioca nelle rete di relazioni educative costruite ogni giorno e con gradualità.
I ragazzi in oratorio crescono e devono poterlo fare da sani protagonisti: per questo nella nostra proposta il loro ruolo è centrale e li riguarda in prima persona, coinvolgendo poi anche la famiglia, il territorio e tutta la comunità.

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina "Informativa sui cookie".
Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie di cui fa uso il sito.